Dialisi e xerosi uremica

I reni sono gli organi escretori del corpo umano che insieme agli ureteri, la vescica e l'uretra, formano l'intero apparato urinario. La funzione dell'apparato urinario è la produzione e la conseguente espulsione dell'urina, attraverso la quale vengono eliminati i prodotti di rifiuto del metabolismo.

La funzione depurativa del rene

Il rene svolge essenzialmente tre funzioni:

  1. formazione ed escrezione di urina, che permette all'organismo di eliminare i cataboliti tossici e le sostanze estranee ma anche di mantenere costante il contenuto dell'acqua e degli elettroliti circolanti;
  2. regolazione della pressione arteriosa, che si esercita soprattutto attraverso la regolazione del metabolismo dell'acqua e degli elettroliti;
  3. produzione dell'eritropoietina, ormone che stimola il midollo osseo a produrre le cellule del sangue.

Quando si assume del cibo il sistema digerente demolisce le proteine in amminoacidi. Alcuni di questi vengono metabolizzati con conseguente rilascio di sostanze tossiche nel sangue (ammoniaca, sostanza molto tossica). Il sangue trasporta l'ammoniaca al fegato dove viene trasformata in urea, molto meno tossica. I reni hanno l'importante compito di filtrare dal sangue l'urea che viene quindi eliminata con l'urina. Il rene svolge perciò la funzione fondamentale di depuratore dell'organismo.

L'insufficienza renale e la xerosi uremica

Quando il rene non è più in grado di svolgere correttamente questa funzione si realizza una condizione nota come insufficienza renale.

L'insufficienza renale può essere acuta, quando il danno si instaura rapidamente ma può essere reversibile, o cronica, quasi sempre irreversibile, in cui è necessario depurare il sangue artificialmente (dialisi).

L'insufficienza renale porta a numerose complicanze di natura dermatologica, specie nei pazienti che si sottopongono a dialisi. La complicanza dermatologica più frequente è la xerosi cutanea, detta xerosi uremica, condizione predisponente al «prurito uremico» (prurito persistente, localizzato soprattutto alle gambe, al tronco e alle mani). Numerosi studi indicano che quasi tutti i pazienti affetti da xerosi uremica presentano prurito.

Manifestazioni e cause

La xerosi uremica è una condizione cronica caratterizzata da presenza su tutto il corpo di pelle secca, ruvida e squamosa, con maggior coinvolgimento delle gambe, della schiena, del torace e delle mani.

La causa è da ricondursi al deficit di regolazione dell'equilibrio idro-elettrolitico che caratterizza i pazienti con insufficienza renale e al deficit di glicerolo cutaneo conseguente alla ridotta attività delle ghiandole sebacee.

La mancanza assoluta di acqua nella pelle e il deficit della principale molecola di trasporto dell'acqua (il glicerolo appunto) determinano la manifestazione di un'intensa disidratazione cutanea nei pazienti con insufficienza renale.

Considerando che non esiste una terapia per curare la xerosi uremica è importante che le persone che ne soffrono seguano alcuni accorgimenti:

  • evitare lavaggi frequenti per prevenire l'irritazione indotta dai detergenti;
  • limitare al massimo l'esposizione a vento e freddo;
  • utilizzare detergenti delicati specifici per pelle secca;
  • indossare indumenti di fibre naturali quali il cotone o indumenti specifici disponibili in farmacia;
  • utilizzare lenzuola di fibra naturale;
  • applicare almeno due volte al giorno una crema emolliente.

L'uso corretto e continuativo di una crema emolliente, oltre a migliorare la salute della pelle, che risulta più idratata, riduce anche la sensazione di prurito, migliorando così la qualità di vita dei soggetti affetti da insufficienza renale cronica.

State abbandonando il sito www.pelle-secca.it che contiene materiale promozionale autorizzato ai sensi della vigente normativa in materia di pubblicità sanitaria. Volete procedere? SI NO
State abbandonando il sito www.pelle-secca.it che contiene materiale promozionale autorizzato ai sensi della vigente normativa in materia di pubblicità sanitaria. Volete procedere? SI NO